• Garden House è un'azienda, punto di riferimento a Palermo e provincia, per i professionisti e le famiglie, che si occupa di forniture per la casa. Che sia una nuova costruzione, una ristrutturazione o che tu voglia semplicemente comprare accessori come una stufa a pellet o un camino per il freddo invernale, Garden House è in grado di offrire le soluzioni più adeguate alle tue esigenze.
  • +39 091 222072

    Lunedì – Sabato
    9:00 – 13:00 / 15:30 – 19:30
Home / Blog / Come realizzare un bagno effetto cemento? Ecco tre punti interessanti per il tuo progetto

Come realizzare un bagno effetto cemento? Ecco tre punti interessanti per il tuo progetto

Attuale e versatile, il cemento in bagno può venire incontro ad ogni gusto e stile.
Ecco alcune cose da sapere

Quando parliamo di un bagno in cemento intendiamo un materiale esteticamente simile al calcestruzzo – utilizzato nelle strutture da esterno. Si tratta di microcemento o di cemento spatolato, due materiali estremamente pratici che vengono sempre più spesso utilizzati in casa per realizzare pavimenti e rivestimenti.

Plasmati per adattarsi alla superficie che li ospita, possono essere finiti con diversi trattamenti superficiali, per superfici grezze e materiche o per soluzioni super lisce, che sembrano quasi vellutate.
Il cemento ha il grande vantaggio di offrire sempre superfici compatte e continue, prive di fughe e interstizi, caratteristiche importanti, soprattutto quando lo si utilizza in ambienti come il bagno, perché riduce non poco la possibilità di infiltrazioni e di sporco ed è facile da igienizzare.
Amato trasversalmente da chi predilige un gusto essenziale, l’effetto cemento è oggi preso in grande considerazione da professionisti e proprietari di casa.

 

1. Perché sceglierlo e come utilizzarlo

Microcemento e cemento spatolato permettono di realizzare superfici sia da interno sia da esterno: in entrambi i casi possono essere applicati non soltanto a pavimento, ma anche a parete e a soffitto.
Poco inclini a ingiallimenti e a cambi colore, le superfici in cemento (d’ora in avanti le chiameremo solo così, per semplicità) oltre a essere particolarmente pratiche, offrono anche interessanti impieghi anche dal un punto di vista estetico.

bagno cemento

2. Cemento spatolato e microcemento

Il cemento spatolato permette di realizzare pavimenti a basso spessore. La sua applicazione, fatta da un operaio specializzato mediante una spatola, permette di creare un pavimento continuo resistente alla compressione e alle microlesioni. Si tratta di una soluzione non particolarmente dispendiosa che permette di giocare con il colore grazie a una cartella colori che, nei nuovi materiali, è piuttosto ampia.
Analogo al cemento spatolato anche il microcemento e un pavimento cementizio a basso spessore, più elastico rispetto al primo e molto resistente all’usura, agli urti oltre e alle crepe.  Il microcemento, inoltre, ha il vantaggio che può essere utilizzato per rivestire vecchi pavimenti senza opere di demolizione e può essere applicato su quasi tutte le superfici.

 

Vuoi anche tu una consulenza gratuita e senza impegno?

Contattaci per saperne di più

Ci trovi  dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.30 e il sabato dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.30 in viale Michelangelo n°2499 a Palermo.

SHOWROOM APERTI: Da Lunedì 18 MAGGIO vi aspettiamo per realizzare i vostri progetti!Vi aspettiamo
+