• Garden House è un'azienda, punto di riferimento a Palermo e provincia, per i professionisti e le famiglie, che si occupa di forniture per la casa. Che sia una nuova costruzione, una ristrutturazione o che tu voglia semplicemente comprare accessori come una stufa a pellet o un camino per il freddo invernale, Garden House è in grado di offrire le soluzioni più adeguate alle tue esigenze.
  • +39 091 222072

    Lunedì – Sabato
    9:00 – 13:00 / 15:30 – 19:30
Home / Blog / Doccia a filo a Palermo: quali soluzioni scegliere

Doccia a filo a Palermo: quali soluzioni scegliere

Vuoi anche tu una doccia a filo a Palermo? Noi possiamo aiutarti!

La doccia a filo è sempre più scelta, anche e soprattutto perché le tendenze dell’arredo bagno contemporaneo, ne stanno facendo un vero e proprio must. Se vivi a Palermo e cerchi una soluzione ideale per il tuo ambiente bagno vieni a trovarci e ti offriremo una consulenza gratuita e senza impegno.

Piccola curiosità: in Francia questa tipologia di doccia viene chiamata à l’italienne, ritornando ai nostri anni settanta, in cui delle strutture molto modeste di doccia non prevedevano la posa di un piatto doccia, ma poggiavano su un telo di plastica che delimitava lo spazio. Uno dei pro di una scelta in tal senso è l’idea di spazio e comodità che restituisce agli ambienti, ma sono realizzabili ovunque?

Le diverse soluzioni di installazione oggi esistenti, adatte sia ad ambienti di nuova costruzione sia ristrutturati, consentono di far fronte ai vincoli tecnici di qualsiasi bagno garantendo così una perfetta impermeabilizzazione.

1. Cubo in cristallo

Anche se il concetto di “a filo pavimento” (per definizione installazione aperta, senza box doccia) non è rispettato alla lettera in questo bagno, è possibile comunque individuarne le caratteristiche principali: facilità di accesso, piatto doccia extra-large e rubinetteria incassata. Questa soluzione ha il doppio pregio di dare vita ad un ambiente arioso, quindi confortevole, senza tuttavia saturare lo spazio.
In un bagno abbastanza ampio, una doccia interamente circondata da pareti in cristallo è ideale per scongiurare il rischio di eventuali schizzi d’acqua.
N.B.: in caso di colonne doccia dotate di bocchette idromassaggio, è d’obbligo installare una porta o una parete doccia scorrevole, scegliendo preferibilmente un cristallo con trattamento antigoccia e anticalcare

Modello walk-in

La scelta di prolungare il rivestimento in resina del pavimento all’ interno della doccia crea continuità dando vita a uno stile dal design essenziale per una perfetta resa estetica. Per garantire la sicurezza, prediligete un cristallo di 8 millimetri di spessore fissandolo alla parete con un elegante profilo, così da donare un tocco raffinato.

 Ad angolo

Una doccia a filo pavimento rappresenta una valida opzione per ottimizzare ogni metro quadrato disponibile in bagni realizzati nel sottotetto o caratterizzati da volumi e dimensioni non convenzionali , o non sufficienti. Lo dimostra la soluzione in foto, che coinvolge un angolo, elemento difficilmente sfruttabile con una doccia di tipo tradizionale. In questo caso, è opportuno ricordare che la larghezza minima sufficiente per l’apertura del vano doccia è di 80 centimetri. Nel realizzare il massetto, al fine di garantire il corretto deflusso delle acque occorre calcolare una pendenza tra l’1 e il 3% in base al tipo di rivestimento scelto per il pavimento (per piatti doccia in ciottoli di fiume predisporre una pendenza tra il 2,5 e il 3%).

 

Vuoi anche tu una consulenza gratuita e senza impegno?

Ci trovi  dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.30 alle 19.30 e il sabato dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.30 in viale Michelangelo n°2499 a Palermo.

Contattaci per saperne di più

 

 

SHOWROOM APERTI vi aspettiamo per realizzare i vostri progetti!Vi aspettiamo
+