fbpx
  • Garden House è un'azienda, punto di riferimento a Palermo e provincia, per i professionisti e le famiglie, che si occupa di forniture per la casa. Che sia una nuova costruzione, una ristrutturazione o che tu voglia semplicemente comprare accessori come una stufa a pellet o un camino per il freddo invernale, Garden House è in grado di offrire le soluzioni più adeguate alle tue esigenze.
  • +39 091 222072

    Lunedì – Sabato
    9:00 – 13:00 / 15:30 – 19:30
Home / Blog / 6 MOTIVI PER SCEGLIERE UN ISOLAMENTO A CAPPOTTO (E NON BUTTARE VIA IL DENARO!)

6 MOTIVI PER SCEGLIERE UN ISOLAMENTO A CAPPOTTO (E NON BUTTARE VIA IL DENARO!)

“Cosa è e come funziona il Sistema a Cappotto? E soprattutto, perché dovrei averne bisogno?”

E’ una delle domande più frequenti, posta ai nostri consulenti tecnici, quando si parla di costruzioni o ristrutturazioni importanti.

Poco diffusa negli anni passati, per fortuna oggi assistiamo ad una sempre più alta richiesta o comunque conoscenza dell’argomento ed ecco perché oggi vogliamo condividere con voi i vantaggi di un Sistema a Cappotto:

  • risparmiare energia
  • minor impatto ambientale
  • risparmiare economicamente in bollette
  • comfort abitativo elevato

Come succede tutto questo? Grazie alla riduzione delle dispersioni dell’involucro edilizio.

Ma come mi accorgo se la mia casa o più o meno funzionale e se necessita di un sistema a cappotto?

Nelle abitazioni non isolate termicamente le mura e gli infissi sono freddi, c’è molta differenza termica tra una stanza ed un’altra o addirittura nella stessa stanza, da un angolo all’altro (magari tra vicino e lontano dai radiatori). Si percepisce inoltre la fastidiosa e poco salubre sensazione di umidità, si cominciano a intravedere le muffe alle pareti e da qui spesso si assiste ad un costante raffreddore o malesseri vari di chi vi abita. Se pensate che tutto questo faccia riferimento soltanto alle case “vecchiotte” vi sbagliate. Oggi come oggi, per tentare di risparmiare, alcune imprese utilizzano materiali scadenti e non effettuano nessun sistema di isolamento termoacustico sulle nuove costruzioni, condannando per sempre (o fino a nuova ristrutturazione) chi le abiterà.

sistema a cappotto

Vediamo dunque i sei motivi per scegliere il Sistema a Cappotto:

1- È il modo migliore per correggere i ponti termici. I ponti termici presenti nell’edificio sono rappresentati da solai, cordoli, pilastri e passaggi per impianti; possono essere dovuti ad una riduzione improvvisa dello spessore della muratura, o a una riduzione sostanziale della trasmittanza delle pareti, ad esempio per un cambio di materiale costruttivo. Il cappotto, ricoprendo tutta la superficie esterna, interviene uniformando le condizioni esterne.

2- Non c’è “limite” allo spessore dei pannelli isolanti: a differenza dell’isolamento dall’interno non si “ruba” spazio utile alle abitazioni e la normativa consente di andare in deroga alle distanze dai confini (decreti legislativi 115/2008 ed il 57/2010). Lavorando dall’esterno, possiamo definire lo spessore adatto al materiale scelto, puntando agli obiettivi energetici da raggiungere. 

3- La parete è resa “calda”, cioè si sfrutta al massimo il calore prodotto per riscaldare l’edificio, trattenendolo all’interno. In questo modo si previene fortemente il formarsi di “punti freddi” e muffe sulle pareti interne

4- Con la consulenza di un tecnico e valutando la tipologia di muratura di partenza, si potrà scegliere un materiale che oltre a migliorare le prestazioni invernali, isolando le pareti e trattenendo il calore prodotto per riscaldare la casa all’interno, migliori anche il comportamento estivo.

5- Ci sono meno vincoli nella scelta del materiale. Non deve necessariamente essere di origine naturale (anche se noi lo consigliamo!) come invece è richiesto per l’isolamento dall’interno. La scelta dei materiali, inoltre, offre unagamma molto ampia di possibilità. I materiali alla base di un cappotto termico possono essere differenti: EPS, lana minerale, fibra di legno, sughero, schiume minerali (non ho volutamente citato l’XPS tra i materiali da utilizzare nell’isolamento a cappotto, se non in alcuni casi… ma anche questo sarà oggetto di un futuro post). Ogni materiale ha le proprie precise regole di assemblaggio e di posa.

6- È ideale per le ristrutturazioni. Non è infatti necessario che gli inquilini lascino l’abitazione o subiscano particolari disagi. La posa, essendo esterna, può avvenire senza la necessità di spostare mobili o altro. L’unico elemento da “rimuovere” o sostituire saranno infissi e finestre, ma anche per questo argomento sarà necessario un approfondimento ad hoc.

[Elenco di LauraCoppo.it – Architetto Consulente di CasaCLima]

Per tutte le curiosità, informazioni, preventivi e necessità tecniche il nostro staff di consulenti altamente specializzati sarà a vostra disposizione per aiutarvi a scegliere la soluzione migliore per la vostra abitazione!

SHOWROOM APERTI vi aspettiamo per realizzare i vostri progetti!Vi aspettiamo
+